Fine del Mondo: le lancette sull'Orologio dell'apocalisse danno i brividi

Quest’anno, è stato piuttosto impegnativo per tutto ciò che riguarda le cattive notizie. Tra pandemia, ipotesi di apocalisse, invasioni aliene e altre catastrofi. Una delle notizie che spicca, tra quelle che di certo non hanno riempito i nostri cuori di gioia, è quella dell’avvicinamento di asteroidi più o meno grandi, alla Terra. Più di una infatti è diventata notizia virale sul web, in questi mesi. Naturalmente alla fine, nessuna di queste ha mai rappresentato un effettivo pericolo per il nostro pianeta, ciò nonostante, non ha impedito a diverse persone di preoccuparsi.

Apocalisse e asteroidi sulla Terra, quanti ancora dovranno passarne?

Ogni volta che veniamo a conoscenza di uno di questi fatti, la domanda che ci poniamo è: possiamo stare tranquilli? Quanti altri asteroidi potenzialmente pericolosi, rischiano di passare di qua?

L’ultima data in cui il passaggio di un asteroide era previsto vicino alla Terra, è stato giorno 1 settembre 2020. Uno che ha girato intorno a questo pianeta con una distanza inferiore rispetto a quella della Luna. Si tratta dell’asteroide 2011 ES4, il quale distava dalla terra di soli 72.000 km. Se consideriamo che la luna si trova a 384.400 km da qui, ci rendiamo conto che la distanza è veramente poca!

Il suo diametro oscillava tra i 20 e i 50 metri e viaggiava a circa 30.000 km/h di velocità. La NASA, in base ai propri parametri, lo si considerava un asteroide potenzialmente pericoloso. Tuttavia, 2011 ES4 non ha affatto la Terra, la sua orbita è stata controllata ma nessun pericolo effettivo è stato rilevato.