Libra

Forse non tutti lo sanno, ma il percorso che ha caratterizzato Libra, la nota criptovaluta di Facebook, è stato molto complicato. Finalmente, però, pare che sia stata lanciata ufficialmente, ma con diverse condizioni rispetto a quelle che erano presenti all’inizio della sua avventura.

Queste indiscrezioni sono state riportate dal Financial Times, il quale ha avuto successivamente accesso a dei dettagli rivelati da tre personaggi che orbitano intorno alla faccenda Libra e al suo sviluppo. Dunque, secondo i suddetti, la neo criptovaluta di Facebook potrebbe arrivare intorno a gennaio del 2021. L’attesa sarebbe dovuta giungere al termine ad ottobre, ma c’è stato il rinvio quando la Libra Association ha dovuto risolvere delle altre problematiche interne.

 

 

Libra: preparatevi, la nuova criptovaluta di Facebook sta per arrivare ufficialmente

Il cambiamento alla base è che Libra non sarà come un unica moneta principale, ma tante singole valute, più una che dovrà rappresentare una sorta di “media” tra tutte le varie versioni di Libra. Non è stato ancora reso noto quale sarà il suo peso finanziario, poiché il suo valore potrebbe subire la forte influenza delle fluttuazioni delle singole versioni di Libra. Spiegando meglio, ognuna delle valute minori dovrebbe essere direttamente collegata ad una moneta reale e sarà proprio una di queste che debutterà a gennaio prossimo. Dunque sarà la Libra collegata al dollaro con cambio 1:1.

Avverrà in futuro il rilascio delle altre versioni, ma non sappiamo ancora le tempistiche. Per quanto concerne quella collegata al dollaro, arriverà non appena ci sarà l’approvazione della Financial Market Supervisori Authority svizzera, il cui responso dovrebbe arrivare proprio entro gennaio 2021.