diesel

Il mondo delle automobili in questi ultimi anni ha assistito ad una vera e propria ascesa da parte delle vetture elettriche, esse infatti, riuscendo a sposare un binomio di di affidabilità unita ad efficienza, hanno saputo conquistare gli utenti i quali hanno così deciso di avventurarsi in una nuova avventura quale appunto il mondo dell’elettrico.

Ciò ha dunque portato il mercato a vedere una nuova contendente al podio, la quale però ha dovuto e deve tirare i conti con il motore di vecchia concezione che proprio non sembra intenzionato a voler mollare la presa, infatti, nonostante gli incentivi banditi dai vari governi per favorire il passaggio al green, il diesel continua ad essere la scelta d’elezione per la stragrande maggioranza degli utenti, i quali gradiscono più un’auto Euro 6 che una elettrica.

I motivi che elevano ancora il Diesel nell’Olimpo

I motivi che spiegano questa netta supremazia sono vari, ciononostante però essi fanno capo ad un unico denominatore comune che per ogni utente ha un peso specifico decisamente molto elevato, stiamo parlando del fattore economico, il quale certamente grava su ogni acquirente intenzionato a comprare una nuova auto.

Il tutto è spiegato dal fatto che le auto elettriche hanno un prezzo di listino decisamente più elevato rispetto a quelle diesel, cosa che si reitera anche nei costi di gestione/manutenzione, il tutto che fa capo al fatto che le auto elettriche, si basano su una tipologia di tecnologia molto più recente di quella diesel, il quale offre dunque prezzi di riparazione decisamente meno onerosi a fronte anche di un minor numero di guasti.