internet satellitare

In tutta Italia esistono delle zone specifiche in cui, per ragioni di motivo strutturali e/o naturali, la fibra ottica e l’ADSL non riescono ad essere una soluzione valida per connettersi ad internet. Per colmare queste lacune e risolvere problemi di questo genere, negli ultimi anni si sono diffuse le connessioni ad internet satellitare. Vediamo di seguito come funzionano e in quali casi sono necessarie.

Internet Satellitare: ecco come funziona la nuova tecnologia

Per Internet Satellitare, si intende una tecnologia apposita che permette il collegamento ad internet attraverso i satelliti presenti nell’orbita terrestre. Oltre ad offrire un ottima copertura in ogni angolo della penisola, ma più in generale in ogni angolo del pianeta, questo genere di connessioni garantisce delle velocità nettamente superiori alla media del nostro paese. Attraverso l’utilizzo della banda Ka, le connessioni satellitari garantiscono una velocità nominale di circa 50 MB/s in download ed upload, a differenza dei classici 7/14/20 MB/s offerti dalla tradizionale linea ADSL.

Per poter funzionare, una linea internet satellitare ha bisogno di tre elementi fondamentali: i satelliti dislocati nell’orbita terrestre, le stazioni NOC ed infine la parabola che va a collegarsi direttamente al modem di casa. Il funzionamento, di fatto, è del tutto analogo alla classica TV satellitare la quale si basa sulla ricezione del segnale via satellite.

Ciononostante, però, non è tutto oro ciò che luccica. Le connessioni satellitari offrono infatti una velocità elevata ma non è possibile dire lo stesso della latenza. Il rischio di lag e problemi di ricezione, di fatto, è decisamente superiore rispetto ad una classica linea in fibra o ADSL.