I cosiddetti Video Doorbell, ossia campanelli con sistema video integrato, di Amazon Ring, si incendiamo facilmente. Al momento non sono più in vendita.

“La batteria può surriscaldarsi se per l’installazione vengono utilizzate viti sbagliate, provocando incendi e/o ustioni. I consumatori dovrebbero interrompere immediatamente l’installazione e contattare l’azienda per le istruzioni di installazione più consone. I consumatori possono verificare se il loro campanello fa parte di quelli ritirati dal mercato tramite il sito web o l’app dedicata”.

Su 85 casi di campanelli Amazon Ring avvitati in modo errato, in 23 occasioni i campanelli si sono incendiati, causando danni all’abitazione o ustioni. Negli ultimi mesi sono stati venduti almeno 350.000 campanelli di questa linea. La possibilità di innescare incendi a causa di un’installazione scorretta riguarda per lo più la seconda generazione di questi dispositivi, con numero di serie 5UM5E5.

Amazon Ring: campanelli di seconda generazione mettono a rischio gli utenti e le loro case

Ring ribadisce che i clienti non devono restituire i propri dispositivi e che ha collaborato in cooperazione con il CPSC su questo problema. L’azienda ha contattato i clienti che hanno acquistato un Ring Video Doorbell (2a generazione). L’intento è assicurarsi che i clienti abbiano il manuale aggiornato e seguano le istruzioni di installazione del dispositivo.

Ring ha recentemente annunciato che utilizzerà anche dei droni per sorvegliare le case degli utenti interessati e prevenire gravi incendi. Questi prodotti ad uso domestico realizzati negli ultimi anni da Amazon sono già stati spesso oggetto di critiche, soprattutto concerni il mancato rispetto della privacy. Questa problematica potrebbe essere l’ulteriore goccia che fa traboccare il vaso.