cafe x

Evoluzione del distributore automatico di bevande? No, Cafe X sembra essere un’innovazione ben più importante. Infatti, a quanto pare, l’inaugurazione del Cafe X è avvenuta recentemente in un centro commerciale di San Francisco, negli Stati Uniti, ed è il primo bar al mondo completamente robotizzato.
Questa di cui vi stiamo parlando è una start-up che nasce dall’idea di Henry Hu in collaborazione con Mitsubishi insieme a WMF, uno dei più importanti produttore di macchine del caffè automatizzate. Il fondatore della suddetta azienda ha inoltre dichiarato che “Cafe X non è affatto pensato per togliere lavoro ai baristi, ma per velocizzare i tempi di somministrazione del caffè in luoghi che sono particolarmente affollati”.

 

 

Cafe X: l’innovazione di Henry Hu è desiderata da tutti

Infatti, proprio a tal proposito, l’esperimento è partito non a caso in uno dei centri commerciali più affollati e frequentati di San Francisco, ossia il Metreon. Di fatto, qui si formano delle lunghissime code davanti ai distributori automatici, ma ora la situazione sarà differente. Al Cafe X, invece, un braccio meccanico potrà servire un caffè di ottima qualità in meno di un minuto. Le miscele sono differenti, cosicché i clienti hanno la possibilità di scegliere i vari caffè che preferiscono.

Inoltre, il caffè che si preferisce può essere scelto anche tramite un app disponibile per Android e iOS. Una volta che la scelta è stata fatta, il sistema invierà in automatico un codice da digitare e il braccio meccanico si metterà subito al lavoro. Gli ideatori hanno cercato anche di garantire la qualità a prezzi contenuti: i prezzi partono da 2 dollari circa. Allo stato attuale è solamente un esperimento, ma ben presto potrebbe essere più di una semplice prova.