Google Maps: l'app si aggiorna per mostrare le zone colpite dal virus

Google Maps è da sempre il principale strumento di navigazione utilizzato dagli utenti di tutto il mondo. Quest’ultimo, di fatto, permette ad ognuno di noi di spostarci in ogni angolo del pianeta in modo semplice e rapido, fornendo in ogni momento il percorso più veloce in base allo stato del traffico. L’app, come ben sappiamo, è disponibile gratuitamente sia su App Store che su Play Store ma, per qualsiasi evenienza, Google Maps è facilmente accessibile anche via browser.

Una delle caratteristiche principali di Google Maps è quella di essere costantemente al passo con i tempi. Ogni mese, di fatto, il servizio di navigazione offerto dal colosso della Mountain View, riceve molteplici aggiornamenti interessanti. A tal proposito, dunque, di recente è stato rilasciato un nuovo aggiornamento molto importante che, questa volta, riguarda principalmente l’emergenza Coronavirus. Scopriamo di seguito i dettagli.

Google Maps si aggiorna: ecco le novità legate al Covid-19

Il colosso di Mountain View ha da poche ore introdotto una novità molto interessante all’interno di Maps. D’ora in avanti, di fatto, il servizio di mappe sarà in grado di tracciare e segnalare la presenza di focolai nelle proprie vicinanze. Accedendo a Google Maps, di fatto, verrà mostrata ufficialmente una nuova legenda legata alla grandezza del focolaio di Covid-19: 

  • Grigio: zero casi
  • Giallo: da 1 a 10 casi
  • Arancione: da 10 a 20 casi
  • Arancione scuro: da 20 a 30 casi
  • Rosso: da 30 a 40 casi
  • Rosso scuro: oltre i 40 casi.

Si tratta quindi di un aggiornamento molto interessante per Google Maps che, di fatto, permetterà a milioni di persone di evitare il contagio e frenare la diffusione del virus. Restate connessi per ulteriori novità a riguardo.