blankGoogle Play Music non è più disponibile” così l’app del colosso di Mountain View dice addio ai suoi iscritti. La notizia era emersa in rete da tempo, Google aveva già avvisato in largo anticipo i suoi utenti esortandoli a procedere in fretta con il trasferimento delle playlist a YouTube Music, la piattaforma che sostituirà Play Music. Adesso è ufficiale, la piattaforma di musica in streaming del colosso chiude definitivamente ma c’è ancora tempo per procedere con il trasferimento dei dati alla nuova piattaforma.

Google Play Music chiude i battenti e fa spazio a YouTube Music!

 

Le prime voci sull’intenzione di Google di dire abbandonare la piattaforma Google Play Music per investire su YouTube risale ad alcuni anni fa ma soltanto da poche ore il servizio è stato definitivamente interrotto.

Google non abbandonerà del tutto i suoi utenti poiché come già indicato da tempo li indirizzerà automaticamente alla nuova piattaforma YouTube Music, la quale si propone come diretta sostituita di Play Music. Gli utenti, quindi, potranno continuare a sfruttare i servizi desiderati mantenendo invariato il loro abbonamento.

Entro il mese di dicembre, inoltre, tutti gli iscritti hanno tempo per procedere con il trasferimento delle playlist a YouTube Music. A tal proposito è possibile utilizzare l’apposito tool messo a disposizione da Google oppure il servizio Google Takeout. Eseguendo i passaggi suggeriti dal colosso sarà possibile trasferire i brani musicali, gli album, le playlist e tutti i dati relativi ai pagamenti effettuati durante il periodo nel quale si è mantenuto attivo l’account su Google Play Music.