Gli importi legati ai consumi di energia elettrica sono spesso una vera e propria mazzata per le finanze familiari a fine mese, ecco dunque perché gli utenti cercano sempre di darsi una controllata e di attuare le strategie più disparate per poter ridurre gli importi da dover pagare.

Ciononostante spesso, anche prestare un’ottima attenzione ai consumi non è sufficiente, soprattutto a fronte anche della campagna di rincaro avviata da Enel, la quale entro quest’anno porterà all’aumento degli importi del 11,4%, cosa certamente non gradita alla popolazione, che si ritrova dunque dover lottare con dei costi maggiorati.

ovviamente in questo clima di continua ricerca del risparmio c’è chi ha pensato bene di iniziare a lucrare sui bisogni della popolazione di risparmiare, ingegnando delle vere e proprie truffe con un unico scopo quello di ingannare l’utente e portarlo a stipulare contratti senza la sua volontà che si traducono in costi ancora maggiori a fine mese-

Attenzione alle chiamate pubblicitarie

Le truffe in questione sono articolate in delle chiamate ricevute, ovviamente da numeri strani, che vi offrono dei servizi sostanzialmente paragonabili a quelli di cui già usufruite ma caratterizzati da un costo decisamente inferiore.

Nel caso dovessi incappare in una di queste telefonate, evita di rispondere e nel caso sia troppo tardi, presta la massima attenzione evitando di dire parole come “si” “no “lo confermo” dal momento che potrebbero essere registrate e utilizzate a vostra insaputa per stipulare contratti senza il vostro consenso.

In aggiunta prestate molta attenzione anche a non dire determinati dati sensibili, come le coordinate bancarie o i dati di accesso alla vostra carta di credito, dal momento che potrebbero essere utilizzati dai malintenzionati per svuotare il conto e lasciarvi senza un centesimo.