blankAnalizzando il codice dell’ultima versione di Google Assistant, i ragazzi di XDA-Developers sono riusciti ad individuare stringhe di testo che sembrano rimandare ad una serie di novità sulle quali il team di Mountain View starebbe lavorando, e che molto probabilmente debutteranno con un prossimo aggiornamento. Tra queste, la possibilità di usare la dettatura vocale ed una nuova modalità auto.

Partiamo proprio da quest’ultima. La modalità auto di Google Assistant è stata annunciata per la prima volta all’I / O che si è tenuto lo scorso anno. A dire il vero, la nuova interfaccia utente della modalità auto mostrata in Google Maps la scorsa settimana sembra coincidere perfettamente con quanto mostrato negli screenshot che allegheremo a seguire: è molto pulita e ricorda molto l’interfaccia di Android Auto, per un più rapido accesso a funzioni e servizi.

Dettatura dalla tastiera

I ragazzi di XDA-Developers sono anche riusciti ad abilitare la nuova funzione di dettatura vocale dalla tastiera integrata dell’Assistente Google su un Pixel 4. In Gboard, puoi toccare il tasto del microfono per dettare i messaggi e inviarli (o eliminarli) tutti senza doverli digitare. Tuttavia, questa nuova funzione di dettatura della tastiera sarà probabilmente limitata ai nuovi smartphone Google Pixel (4a 5G, 5 e probabilmente Pixel 4).

Infine, le stringhe di codice della versione 11.31.9.29 dell’app Google suggeriscono che si potrà connettere Google Assistant a fornitori di servizi sanitari come Fitbit per consentire all’Assistente di accedere ai dati sul sonno (ed anche altre informazioni). Così facendo, Google sarà in grado di utilizzare questi dati per rispondere a domande relative al sonno.