cafe X

Alcuni possono tendere a considerarlo come l’evoluzione vera e propria del distributore automatico di bevande ma in realtà è molto di più. A quanto pare, il Cafe X è stato inaugurato in un centro commerciale di San Francisco e si tratta del primo bar al mondo completamente robotizzato. Questa è una start up che nasce dall’idea di Henry Hu. La collaborazione è avvenuta con Mitsubishi insieme a WMF, uno dei produttori principali di macchine del caffè automatizzate. Lo stesso fondatore sembra aver dichiarato che Cafe X non è pensato per togliere il lavoro ai baristi, bensì vuole velocizzare i tempi di somministrazione del caffè in luoghi che risultato particolarmente affollati.

 

 

Cafe X: l’innovazione smart che tutti vogliono

Proprio per questo motivo, l’esperimento è partito direttamente dal Metreon, uno dei centri commerciali più frequentati in assoluto a San Francisco, dove spesso si formano delle lunghe code ai bar e davanti ai distributori automatici. Al Cafe X, invece, un braccio meccanico avrà la possibilità di servire un caffè che potrebbe essere davvero di ottima qualità in meno di un minuto. Le miscele provengono da diverse torrefazioni, e i clienti hanno la possibilità di scegliere i vari tipi di caffè che preferiscono.

Inoltre, il tipo di caffè si può scegliere sia sul posto, ma anche attraverso un’app disponibile per Android e iOS. Una volta che la scelta è stata effettuata, il sistema invierà automaticamente un codice da digitare e il robot del Cafe X posizionerà la bevanda nello schermo corrispondente. Gli ideatori hanno cercato di garantire una qualità sempre elevata a dei costi contenuti. Al Cafe X i prezzi partono da 2 dollari, mentre a San Francisco una tazzina si aggira sui 2,50 dollari. Per ora è solo un esperimento, ma in futuro potrebbe essere molto di più.