monete 1 e 2 centesimi spariranno dal 2021

Nel corso dei prossimi mesi potrebbero arrivare finalmente delle novità riguardo alle tanto odiate monete da 1 e 2 centesimi. Stando a quanto è emerso, infatti, la Commissione Europea sta valutando seriamente se farle sparire del tutto entro la fine del 2021.

 

Addio alle monete da 1 e 2 centesimi entro la fine del 2021?

In Italia queste due monete pressoché odiate dalla popolazione non sono più coniate dall’anno 2018, anche se ad oggi sono ancora in circolazione. Molte imprese e negozi, infatti, hanno già cominciato a proporre dei prezzi arrotondati ma comunque per il momento queste monete non sono ancora sparite del tutto.

Come già accennato, però, le cose potrebbero cambiare definitivamente entro la fine del 2021. La Commissione Europea, infatti, ha dichiarato che valuterà l’impatto che l’eliminazione delle monete da 1 e 2 centesimi potrebbe avere. Nello specifico, potrebbe essere attuato entro la fine del prossimo anno un arrotondamento per eccesso o per difetto, se verrà stabilito che l’utilizzo di queste monete è superfluo. In questo modo, i prezzi dei vari prodotti presenti sul mercato verrebbero arrotondati.

L’abolizione di queste monete non è una vera e propria novità, dato che altri paesi aderenti all’euro la adottano già da tempo (tra questi ci sono la Finlandia, l’Irlanda e il Belgio). Come è stato dichiarato, “la Commissione Europea  valuterà attentamente l’impatto economico, ambientale e sociale dell’introduzione dell’arrotondamento dei prezzi”. Staremo a vedere nel corso dei prossimi mesi se verrà presa definitivamente questa decisione. Se così sarà, vedremo sul mercato dei prodotti proposti con dei prezzi arrotondati, ad esempio da 1 a 2 centesimi si passerà direttamente a 0 centesimi per arrotondamento per difetto.