canone rai

Gli hacker continuano a praticare il metodo del phishing per ingannare e colpire i consumatori, e purtroppo si registra un numero sempre maggiore di vittime. Il phishing è una tecnica che gli esperti della tecnologia utilizzano per raggirare le loro vittime utilizzando la denominazione di aziende note e affidabili in modo da rubare maggiori informazioni possibili.

Recentemente numerosi utenti hanno segnalato la ricezione di una e-mail proveniente dalla Rai con la quale comunicava l’esistenza di un rimborso del Canone Rai. Numerose vittime sono cascate nel tranello perché hanno pensato ad un aiuto da parte della nota società radiotelevisiva in merito alla situazione di emergenza causata dal Coronavirus, ma purtroppo si sono ritrovati con il conto corrente azzerato.

Phishing, truffe e conti correnti svuotati: attenzione a questa e-mail proveniente dalla Rai

Gli hacker hanno utilizzato la denominazione della Rai per comunicare alle loro vittime la possibilità di ricevere un rimborso del Canone direttamente come accredito sul proprio conto corrente. Hanno inoltre inserito nella mail un link apposito per facilitare l’operazione di richiesta, ma purtroppo si tratta dell’ennesimo trabocchetto per ricavare maggiori informazioni possibili dalle loro vittime.

Ad essere truffati sono coloro che seguono tutte le istruzioni per effettuare la richiesta in maniera veloce e semplice, ma successivamente si ritrovano con il conto corrente azzerato perché gli hacker con le attrezzature adeguate riescono ad effettuare molteplici operazioni. Per questo motivo è importante non sottovalutare le comunicazioni che apparentemente possono sembrare ufficiali, ma prima di effettuare qualsiasi operazione è importante recarsi in sede o al sito web ufficiale per scoprire tutti i dettagli.