Facebook è stato citato in giudizio per presunto spionaggio degli utenti di Instagram per ricerche di mercato. Già da luglio, gli utenti della nota app riscontrano la spia verde di FaceTime accesa nella parte superiore del pannello di controllo mentre si scorre il feed.

La spia verde che gli utenti notano non dovrebbe accendersi senza alcun motivo poiché se accesa indica l’utilizzo della fotocamera. Gli utenti credevano che Instagram li stesse spiando, ma sono stati informati solo dopo aver scaricato iOS 14 Beta che questa spia pare sia presente per altri motivi, non solo per segnalare l’accensione della fotocamera.

Sono tanti gli utenti che riportano le loro accuse su Bloomberg, ribadendo l’importanza della privacy. Il caso è Conditi v. Instagram, LLC, 20-cv-06534, Tribunale distrettuale degli Stati Uniti, Distretto settentrionale della California (San Francisco). Inizialmente Instagram ha affermato che il problema fosse dovuto a un bug nel codice dell’app.

Instagram nell’occhio del mirino degli utenti, una spia verde fa sospettare una violazione della privacy ma è solo un malinteso

La società ritiene che la “Modalità creazione” di Instagram, che consente agli utenti di condividere post che non contengono foto o video scorrendo verso sinistra dal feed principale o tramite la fotocamera di Instagram, è la causa dell’accensione della spia. “Accediamo alla tua fotocamera solo quando ci dici di farlo, ad esempio quando passi da Feed a Fotocamera. Abbiamo trovato e stiamo risolvendo un bug in iOS 14 Beta che indica erroneamente che alcune persone utilizzano la fotocamera quando non è così”, dichiara un portavoce.

“Non accediamo alla fotocamera e nessun contenuto viene registrato”. Recentemente, il software iOS di Apple su iPhone e iPad è stato aggiornato per aggiungere funzionalità per la privacy. Tra esse una piccola spia arancione se si utilizza il microfono o verde per la fotocamera. Se la spia è nella parte superiore del telefono, un’app sta utilizzando uno dei due componenti hardware. Scorri verso il basso nel Centro di controllo per scoprire quale app è coinvolta.