Il social network cinese TikTok ha recentemente annunciato un nuovo accordo con Oracle come fornitore di tecnologia statunitense con una quota del 12,5%, e Walmart come partner commerciale.

Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha accettato di buon occhio la notizia e successivamente “benedetto” questo nuovo accordo. Scopriamo insieme tutti i dettagli della vicenda.

 

TikTok si accorda con Oracle e Walmart

Slittano di una settimana, al 27 settembre, le restrizioni americane su TikTok. Lo afferma il Dipartimento del Commercio, sottolineando che il rinvio del divieto di download dell’app è stato deciso su indicazione di Donald Trump. Lo stop sarebbe dovuto scattare nelle scorse ore, nella notte fra ieri e oggi. Ma in seguito alle trattative in corso e alla benedizione all’intesa con Oracle e Walmart, è stato deciso un rinvio.

Il Dipartimento del Commercio ha spiegato in una nota che la decisione è stata presa “alla luca dei recenti sviluppi positivi“, dopo che il social network ha confermato una proposta di accordo sulla gestione delle proprie operazioni negli USA che coinvolge Oracle come partner tecnologico e Walmart come partner commerciale. Il presidente Usa ha infatti approvato l’accordo per l’acquisto delle attività negli Usa di TikTok da parte di Oracle e Walmart.

Ecco le sue parole: “Penso che sarà un affare fantastico. Ho dato la mia benedizione all’intesa. Siamo vicini a un accordo con TikTok“. Trump aveva assicurato che la nuova società sarebbe stata “totalmente controllata da Oracle e Walmart”. Secondo il presidente Usa l’accordo consentirà la creazione di “venticinquemila posti di lavoro negli Stati Uniti” e di una sede in Texas per una società che, ha assicurato, “non avrà nulla a che fare con la Cina” ma continuerà a chiamarsi TikTok. “Sarà al 100% sicura“, ha sottolineato.