cartelle esattoriali

Per i debitori sembra esserci una buona notizia all’orizzonte. Di cosa si tratta? A quanto pare, a partire da oggi, non dovranno più pensare a come saldare i loro debiti grazie ad un nuovo maxi condono fiscale. La decisione è stata presa da poco tempo e milioni di euro di debiti sono stati annullati definitivamente. Le cartelle esattoriali comprese in un arco di tempo andante dal 2010 al 2019, vengono ritenute non riscuotibili a causa della loro intestazione a soggetti nullatenenti o impossibilitati a pagare le somme presenti sulle cartelle.

Cartelle esattoriali addio: debitori graziati, maxi condono in arrivo per gli italiani

Dunque, è stata stabilita la cancellazione ufficiale di tutte le cartelle esattoriali inevase che riguardano debiti e contenziosi, tra cui tasse non pagate, bollo auto, more e multe, fino a 1.000 euro. A dire ciò è la delibera dell’ordinanza n. 28072/2019.

La finalità di tale manovra è quella di raggiungere la famosa “pace fiscale“. Il meccanismo rientrava nei piani del Governo Conte, ma è giusto precisare una cosa: con tale delibera non ci sarà la cancellazione delle multe, tasse e bollo auto, ma piuttosto dei pagamenti non effettuati che hanno scaturito conseguenzialmente le cartelle esattoriali che si sono protratte nel tempo.

Ci sono state molte critiche sulla decisione. Infatti, tantissimi italiani non hanno per niente preso bene la nuova soluzione, soprattutto quelli che negli anni hanno sempre pagato rigorosamente le tasse e versato i contributi. Tuttavia, c’è da specificare che la situazione, che è davvero al limite, ha suggerito una manovra del genere.