Good Girls, Baby, The Good Place: le deludenti novità sulle serie tv

La nostra fortuna durante il lockdown è stata senza dubbio la piattaforma americana Netflix. Grazie a questa e alla sua vasta scelta siamo riusciti a superare la lunga quarantena senza difficoltà. Tra le novità del momento vediamo per esempio The Amazing Spider-Man 2” ideato per gli amanti della Marvel. Per proseguire con “Sto pensando di finirla qui”,  “La babysitter Killer Queen”, “The Terminal”, “Le strade del male”, “Django Unchained” e “Enola Holmes”. Delle serie tv invece troviamo “Il Giovane Wallander”, “Away”, “My Octopus Teacher”, “Julie and The Phantoms “, ” La Duchessa”, “Baby” (terza stagione), “Jurassic World: Camp Cretaceous”, “Ratched”, “Jack Whitehall: Travels with my father ” e “Le regole del delitto perfetto”. Ma anche serie come Good Girls, Baby, The Good Place. 

 

Good Girls, Baby, The Good Place: quando torneranno sulla piattaforma e dove sono finite

Il colosso streaming offre una varietà di serie tv, film e cartoni animati adatti proprio a tutti. Nel nostro caso, le serie televisive di cui andremo a parlare sono rivolte maggiormente ad un pubblico più adulto.

Partendo da Good Girls, l’opera cinematografica ci ha deliziati con una trama fuori dal normale e piuttosto intrecciata. Essa narra la situazione degenerante di tre mamme (le attrici Christina HendricksRetta e Mae Whitma) alle prese con il tentativo di riprendersi il potere e il prestigio perduti. Per farlo rapinano dapprima un supermercato, ritrovandosi di conseguenza a riciclare denaro per un pericoloso boss criminale. La nuova stagione non ha rilasciato molti ascolti (una media di 1,8 milioni di spettatori ogni settimana, con un rating nel target demografico 18-49 dello 0.4.). Pertanto l’arrivo di una quinta parte è piuttosto astratta.

Continuiamo con The Good Place, la serie tv che vede protagonista la bad girl Eleanor, ha del fantasy-comico. La donna, dopo essere passata a miglior vita, si ritrova erroneamente nel “Good Place”, parte sperimentale del Paradiso disegnata da Michael e si vedrà costretta a risolvere alcuni casi. Anche questa non ha riscontrato un gran successo, visto il grande sbaglio dei produttori di ridurre un intero capitolo ad una sola puntata. Pessima scelta, la quinta stagione è un concetto ancora molto lontano.

Infine scoviamo alcune tristi novità sulla serie Baby. La seconda stagione dello show romano ha debuttato su Netflix venerdì 18 ottobre del 2019 e si è guadagnata un posto tra gli originali della piattaforma più visti dagli Italiani lo scorso anno. Cosa ne sarà della serie televisiva? Ci duole dirvi che la terza stagione arriverà il 16 settembre e sarà l’ultima.