covidLa pandemia di covid ha portato con se strascichi e ripercussioni che solo con il tempo si iniziano a capire. Le nostre abitudini sono dovute cambiare per evitare che la crisi sanitaria che stava esplodendo potesse portare al collasso di tutto il paese. Prima il lockdown, poi finalmente la libertà, se pur con delle limitazioni.

Ecco allora che si prova a tornare alla vita e ai suoi piaceri; certamente non tutti hanno reagito con lo stesso grado di responsabilità ma in linea di massima l’Italia può ritenersi soddisfatta della risposta sociale data alla nuova normalità. Tuttavia un recente studio sembrerebbe dimostrare come una delle cose più normali nella realtà dell’uomo; andare al ristorante potrebbe essere diventato davvero un pericolo.

Covid: I ristoranti potrebbero essere un epicentro del contagio

 

A gettare un’ombra sui ristornati uno studio condotto dal Cdc statunitense. Stando alla ricerca i ristoranti sarebbero, tra i luoghi pubblici, i più pericolosi a livello di possibilità di contagio. Le cifre dicono che il rischio viene quasi raddoppiato. Per giungere a questa conclusione la ricerca ha impiegato 150 soggetti risultati positivi, selezionati in 10 stati diversi.

Non sono invece evidenziati rischi maggiori di contagio da coronavirus per altre attività da fare in pubblico come lo shopping o per incontri con meno di 10 persone. Gli autori dello studio hanno dichiarato:”L’esposizione al virus al ristorante è stata legata alla circolazione dell’aria, la direzione e l’intensità dei flussi potrebbero influire sulla trasmissione del virus anche se le misure di distanziamento sono applicate correttamente. Le mascherine non possono essere indossate mentre si mangia o si beve, mentre altre attività, come lo shopping, non le precludono“.