auto elettrica esplode in cina durante ricarica rapida

Nonostante in questi ultimi anni il settore delle auto elettriche sia cresciuto enormemente, purtroppo non mancano alcuni incidenti. In Cina, infatti, è esplosa poco tempo fa una vettura elettrica mentre stava effettuando una ricarica rapida. Sulla piattaforma YouTube, in particolare, è stato pubblicato un video al riguardo.

 

In Cina è esplosa un’auto elettrica mentre era in carica

Si tratta di un incidente che può far venire qualche dubbio riguardo alla effettiva sicurezza delle nuove auto elettriche, anche se comunque sono cose che possono capitare. Nell’incidente avvenuto in Cina, nello specifico, si tratterebbe di un B-SUV compatto, ovvero il modello BAIC EX360. Nel video pubblicato sulla nota piattaforma YouTube è possibile osservare l’andamento dell’incidente.

Mentre l’auto stava effettuando una ricarica rapida, all’improvviso ha cominciato ad uscire del fumo che è successivamente degenerato in un incendio piuttosto grave. In seguito all’incendio della vettura, infatti, è scaturita una sorta di esplosione che ha scaraventato per strada le portiere dell’auto. Ma per quale motivo la batteria presente a bordo di questa auto elettrica è esplosa? Le ragioni possono essere molteplici, ma la più valida è quella legata al controllo della temperatura.

Nelle vetture dotate di batterie elettriche esiste il così denominato Thermal Management il quale ha come scopo quello di gestire il calore rilasciato dalla cella presente nella batteria. Tuttavia, può capitare che si formino sostanze come anidride carbonica, etilene e propene che causano un aumento della pressione della cella e, successivamente, possono provocare un vero e proprio corto circuito.

Insomma, incidenti di questo tipo possono mettere un po’ di timore riguardo all’utilizzo di auto elettriche, ma non dobbiamo dimenticare che anche le auto con carburanti classici come benzina e diesel possono provocare incidenti addirittura più gravi.