bonus-luce-gas

Come ben sappiamo il periodo di Lockdown, dovuto alla pandemia globale da Coronavirus, ha messo in ginocchio l’intero paese, mandando sul lastrico centinaia di migliaia di famiglie in difficoltà. Proprio per questo motivo, quindi, con il decreto rilancio il nostro governo ha deciso di aiutare tutte le persone che, attualmente, stanno attraversando un forte periodo di crisi economica. Società come ENI ed Enel, quindi, hanno abbracciato l’iniziativa offrendo dei nuovi bonus per risparmiare su Luce e Gas. Ecco quindi di seguito quanto riportato sul sito ufficiale di ARERA, ovvero l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente.

Bonus Luce e Gas: ecco i requisiti da rispettare

Bonus Luce

Per ottenere il Bonus elettrico è necessario rispettare i seguenti requisiti:

  1. appartenenza ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
  2. appartenere ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;
  3. nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza

Nel caso i requisiti sopra riportati siano rispettati, l’importo del bonus ottenibile sarà il seguente:

  • Numerosità familiare 1-2 componenti: € 125
  • famiglie da 3-4 componenti: € 148
  • nuclei familiari con oltre 4 componenti: € 173

Bonus Gas

Per ottenere il bonus sulla componente Gas, invece, occorre rispettare i seguenti requisiti:

  1. nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
  2. famiglia con almeno 4 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;
  3. nucleo familiare titolare del Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza;
  4. misuratore gas di classe non superiore a G6 (la classe del misuratore è collegata alla quantità di gas che può essere trasportata in un punto di fornitura e distingue le utenza domestiche da quelle di tipo industriale o commerciale. Questo parametro viene verificato dal distributore).