Le cuffie true wireless sono uno dei prodotti più di successo degli ultimi anni e tutti i vari produttori hanno cercato di accaparrarsi una fettina di mercato: finalmente anche Panasonic, brand rinomato per la qualità audio dei propri prodotti, è scesa in campo con delle in ear con una cancellazione attiva del rumore (ANC) davvero al vertice.

 

Design e materiali

blank

Sono delle cuffiette in-ear,in dotazione abbiamo 5 coppie di gommini in silicone per trovare quelli che meglio calzano al nostro canale uditivo. Disponibili in bianco o nero, la plastica con cui sono realizzate ha una finitura opaca pregevole. Presente un led blu/rosso, che rimane sempre acceso durante l’utilizzo e che,purtroppo ,non si può disattivare: può risultare fastidioso quando le utilizziamo al buio.

Sono certificate IPX4 e sono dunque Splash resistant, cosa non si può dire del cofanetto, un po’ sgraziato e grossino (tranquilli ci sta nel taschino da orologio dei Jeans) con un sistema di chiusura poco rassicurante e senza supporto alla ricarica Wireless, ha un comodo indicatore led di carica residua.

Supportata invece la ricarica veloce tramite Type-C che in 15 minuti consente fino a 70 minuti di utilizzo e il cofanetto ha una batteria da 800 mAh che permette di ricaricare completamente le cuffiette 2 volte.

Cancellazione del rumore e qualità audio

Il punto forte di queste cuffiette sta indubbiamente nella qualità audio: il sistema di cancellazione attivo ANC Dual Hybrid sviluppato da Panasonic , con un primo microfono esterno che filtra i rumori mentre un secondo microfono nel padiglione auricolare li abbatte ulteriormente, ha delle performance superlative: riescono ad attutire davvero molto i suoni a bassa frequenza come lo sferragliare del treno o il rumore del climatizzatore.

Questo sistema che combina cancellazione analogica e digitale è davvero efficace, offre una delle cancellazioni attivi migliori in questa fascia di prezzo.

Anche la qualità audio durante la riproduzione musicale non è da meno: all’interno di ogni auricolare è presente un driver da ben 8 mm che enfatizza molto i bassi, un vero piacere per chi ama ascoltare brani Hip-Hop o ama i bassi profondi.

Utilissima la funzione Ambient Sound, richiamabile con una pressione prolungata dell’auricolare destro, che spara nell’orecchio i rumori ambientali, una feature davvero utile in termini di sicurezza.

La connettività è Bluetooth 5.0 con i codec SBC e AAC, mancano purtroppo gli AptX e, nella riproduzione di video, è percettibile una piccola latenza.

Le cuffiette sono indipendenti tra loro, non è presente una Master e l’audio viene trasmesso simultaneamente ad entrambi gli auricolari.

Chiamate, gestures e App

blank

La qualità audio in chiamata di solito la dice lunga sulla qualità di un paio di cuffie:Panasonic ha introdotto dei microfoni con struttura a labirinto che riduce i piccoli rumori come il fruscio del vento. In chiamata i nostri interlocutori ci sentiranno sempre abbastanza bene, talvolta solo un po’ lontani, ma la nostra voce risulterà sempre chiara e definita.

Molto pratiche e sensibili le gestures touch: pressione prolungata sulla cuffia di destra per cambiare le varie modalità audio, pressione prolungata sulla sinistra per richiamare l’assistente vocale ( supporta Alexa, Google e Siri), tap vari sulla cuffia destra per gestire le tracce audio e tap doppio e triplo per abbassare o alzare il volume dalla cuffia sinistra.

Una volta trovata la misura giusta sono confortevoli anche se usati a lungo e non cadono, purtroppo sono un po’ grossine e spuntano molto dalle orecchie mentre le indossiamo, un po’ antiestetico.

Forse le gestures sono persino troppo sensibili: essendo in-ear c’è da litigare un po’ per inserirle nelle orecchie e, se non stiamo attenti, in chiamata rischiamo di riagganciare inavvertitamente con un singolo tap involontario.

Panasonic offre anche un’applicazione proprietaria, dove è possibile regolare l’intensità degli effetti audio e l’equalizzatore: offre una serie di regolazioni millimetriche un po’ superflue, si finisce con l’utilizzarla solo per aggiornare il firmware.

Conclusioni

Possiamo dire tranquillamente buona la prima: Panasonic con queste cuffiette è riuscita ad introdurre nella sua gamma delle ottime true wireless con una qualità audio degna del brand giapponese. In particolare il sistema di cancellazione attiva del rumore è superlativo e tra i migliori nella fascia sotto i 200 Euro. Peccato per estetica e materiali che potevano essere migliori.

Recensione Panasonic RZ-S500W

0.00
7.6

Design

6.5/10

Prestazioni

9.0/10

Materiali

6.0/10

Batteria

9.0/10

Prezzo

7.5/10

Pro

  • Cancellazione attiva del rumore
  • Qualità audio e chiamate
  • Autonomia

Contro

  • Materiali
  • Design