auto elettricheAnche tra le hypercar iniziano a farsi notare le auto elettriche o con metodi di alimentazione alternativi. Tra questi non può non essere citata Hyperion XP1, quella che a tutti gli effetti potrebbe essere la prima auto elettrica alimentata a idrogeno. La Hyperion XP1 è un progetto della startup californiana Hyperion Motors; il piano di sviluppo prevedeva l’inizio della produzione a partire dal 2022 con la presentazione al salone di New York, progetto abbandonato a causa della pandemia.

In alternativa all’evento la casa di produzione ha pubblicato una serie di immagini che raffigurano la nuova Hypercar in tutte le sue forme. Annunciate contestualmente anche alcune specifiche tecniche come la velocità di accelerazione da 0 a 100 Km/h di circa 2,2 secondi e una velocità massima pari a 354 Km/h. Inoltre l’autonomia del veicolo si dovrebbe attestare sui 1’600 Km.

Auto elettriche: la Hyperion XP1

 

Per quanto riguarda i motori, la Hyperion XP1 è dotata di un elaborato sistema in cui la cella a combustibile produce corrente grazie alla reazione chimica tra idrogeno, conservato ad alta pressione in un serbatoio, e l’ossigeno. Per quanto riguarda l’estetica invece l’auto elettrica è caratterizzata da delle forme piuttosto vistose.

Il progetto affidato a un team di ingegneri aerospaziali ha portato come risultato un veicolo esteticamente molto simile alla Bugatti Chirion. Il telaio monoscocca, in titanio e fibra di carbonio, pesa 1.248 kg. La vettura è inoltre dotata di pannelli solari lungo tutto il tettuccio oltre che di due terminali di scarico; questi però emettono esclusivamente il vapore acqueo generato dalla reazione tra idrogeno e ossigeno.