Le supercar sono da sempre uno dei prodotti che maggiormente affascina gli appassionati di tutto il mondo, esse uniscono un design incredibile a prestazioni ancora più sbalorditive magari implementando al loro interno un pizzico di storia legata alla casa produttrice che l’ha progettata.

Uno dei modelli sicuramente più conosciuti sul pianeta è la Lamborghini Aventador, un modello decisamente poco recente ma rimasto comunque nei cuori di molti amanti del genere, come i ragazzi di RDBLA, compagnia con sede a Los Angele, che hanno deciso di prendere una classica Aventador Roadster e trasformarla in un bolide dall’aspetto estremo.

L’intervento del team

Quando il team di RDBLA ha preso in mano il piccolo gioiellino, esso presentava già alcuni cambiamenti sostanziali che per molte sarebbero potuti già bastare, infatti presentava l’enorme alettone posteriore, il diffusore custom, lo splitter anteriore e le minigonne Novitec, ma per il team non era ancora abbastanza.

Il team di RDBLA ha deciso di installare un kit carrozzeria di Liberty Walk inserendo di fatto nuovi passaruota anteriori e posteriori, a cui si aggiungono paraurti ridisegnati, sospensioni ribassate e cerchi neri che calzano perfettamente con i passaruota.

Come ultimo tocco estetico abbiamo un enorme alettone posteriore che calza alla perfezione e che farebbe impallidire anche quello della Aventador SVJ, il tutto verniciato di verde.

Per quanto riguarda il motore, sotto il cofano batte lo stesso motore presente in tutte le Aventador, ovvero un V12 aspirato da 6,5 litri in grado di offrire ben 700 cavalli di potenza a 8.250 giri al minuto, l’unico ritocco offerto da RDBLA riguarda lo scarico, che potrebbe così aumentare ancora di più le prestazioni.