zoom-videoconferenza-covid-prodotti-cina-software-download

Zoom ha annunciato un importante cambiamento nel modo in cui i clienti potranno acquistare ed utilizzare le offerte della piattaforma. Ciò potrebbe significare un cambiamento radicale per gli utenti di tutto il mondo.

La società di videoconferenza ha dichiarato che non effettuerà più vendite dirette dei suoi prodotti agli utenti, in alcuni mercati, e passerà invece a un modello per i partner. Si ritiene che la mossa sarà effettuata solo in Cina al momento. Tuttavia, ciò potrebbe avere grandi conseguenze per le migliaia di aziende in tutto il mondo che hanno fatto affidamento su Zoom durante il lockdown.

Zoom sta rinnovando la sua strategia di mercato

Le modifiche entreranno in vigore il 23 agosto e interesseranno sia i prodotti nuovi che quelli aggiornati in tutta la Cina continentale. Zoom aveva interrotto gli abbonamenti online ai clienti diversi mesi fa, con la società che cercava di semplificare il suo modello di business.

‘In passato, il nostro modello go-to-market in Cina includeva vendite dirette, abbonamenti online e vendite tramite partner’, ha dichiarato CNBC. ‘Ora stiamo passando a un modello solo per partner con tecnologia Zoom integrata nelle offerte dei partner, che ti forniranno un migliore supporto locale ‘.

Non è chiaro se la mossa verrà presto replicata in altri mercati, ma Zoom ha ottenuto un enorme aumento di popolarità in tutto il mondo mentre le aziende erano obbligate ad adottare misure per il lavoro da casa. La notizia arriva poco dopo che la società ha lanciato Zoom Hardware as a Service (HaaS), collaborando con numerosi produttori di hardware di terze parti per le offerte HaaS di Zoom Phone e Zoom Rooms.