Profezie-Ezechiele-MayaLa fine del mondo è un fenomeno che incuriosisce sempre molte persone tanto da spingere le stesse ad interessarsi a varie teorie. Nel corso dei secoli passati, sono stati numerosi i popoli e le culture che hanno investito in tale prospettiva andando a costruire pian piano un vero e proprio patrimonio culturale riguardante la cosiddetta apocalisse. I popoli dell’America centrale, dell’Asia e non solo sono tra i più famosi ad aver dato origine a teoria finanche spaventose e che per tempo hanno condizionato il pensiero di miliardi di soggetti. La fine del mondo secondo i Maya? Non è che un mero esempio dell’universo davanti cui ci troviamo.

Apocalisse e teorie: tra i Maya ed il profeta Ezechiele il web è esploso

Capita di anno in anno che le teorie su un’imminente apocalisse sbuchino online andando a creare delle bufale e dei conseguenti “tormentoni” alle volte pericolosi. Come ogni estate, già a partire da giugno, sono tornate alla luce delle presunte e nuove profezie dei Maya; già noti per il 12/12/2012, il popolo mesoamericano sembra essere il più gettonato quando si parla di fine del mondo, ma per fortuna ogni volta la stessa non accade!

Altro nome celebre che appare molto spesso nelle teorie riguardanti l’apocalisse è quello del Profeta Ezechiele. Non è un mistero che nel Mar Morto delle forme di vita siano riuscite ad averla vinta, ma da quando il photoreporter Beiden ha ripreso dei pesci sguazzanti nelle acqua salatissime, il web è impazzito andando a richiamare alla mente i passi narrati dal profeta e la relativa distruzione di Sodoma e Gomorra.