microsoftL’ultima idea di Microsoft è quella di sostituire i giornalisti con un’intelligenza artificiale. L’azienda ha deciso di sostituire editor e giornalisti con una I.A. che a partire dal 30 di giugno si occuperanno della selezione delle notizia da riproporre sulle proprie pagine come quella di MSN e Microsoft News. La decisione costerà il posto di lavoro a 50 giornalisti statunitensi e ad altri 27 lavoratori del Regno Unito.

Un portavoce Microsoft ha dichiarato in merito: “Come tutte le aziende, facciamo una valutazione del nostro business su base regolare. Questo può implicare l’aumento di diversi investimenti in alcune aree e, di tanto in tanto, la riduzione del personale in altre. Queste decisioni non sono dovute alla pandemia in corso.”

Microsoft: meglio l’uomo o la macchina

 

Secondo la società dunque le macchine possono svolgere questo compito in modo più efficiente di un essere umano; va comunque detto che già da parecchio tempo i dipendenti del reparto “News” vengo affiancati dall’Intelligenza Artificiale. Questi programmi si occupano tendenzialmente di proporre gli articoli potenzialmente più interessanti, formulare titoli SEO più attraenti e selezionare le immagini più adatte.

A onor del vero, oggi i giornalisti dipendenti della compagnia fondata da Bill Gates sono comunque circa 800 si tratta dunque di una riduzione del personale abbastanza circoscritta; sembra però che questo sia solo il primo passo in una strada che pare ormai ben tracciata. Sorgono però molti dubbi sulla bontà della decisione, soprattutto in un campo in crisi come quello dell’informazione in cui la piaga delle Fake News si fa sempre più dilagante.