cellulari

Nel mondo del collezionismo gli oggetti da collezionare sono tantissimi, ma le varie aste online con maggiore presenze di utenti sono soprattutto quelle di telefoni cellulari. Ebbene sì, anche se sembra strano da credere ci sono tantissimi consumatori interessati ai vecchi cellulari e alcuni modelli che hanno segnato la storia del mondo della telefonia valgono un sacco di soldi.

Negli anni ‘80 sono nati i primi telefoni cellulari grazie al un duro lavoro di aziende telefoniche come Nokia e Motorola, ma negli anni successivi sul mercato sono arrivati innumerevoli modelli da parte di aziende telefoniche diverse. Diversi modelli sono definiti da collezione, ma ci sono alcuni esemplari difficili da reperire e con un valore economico incredibile.

Cellulari anni ‘80 e ‘90: ecco quali sono quelli più ricercati nelle varie aste online

Motorola e Nokia hanno sviluppato i primi telefoni cellulari già negli anni ‘80, il primo in assoluto è targato Nokia e si tratta del Mobira Senator. Quello della Motorola, invece, è il DynaTAC 8000X e si presenta sul mercato qualche anno dopo l’uscita del Mobira con delle dimensioni molto più piccole. Diversi esteticamente, ma attualmente con un valore economico di 1.000,00 Euro se le condizioni sono ottime.

A segnare attualmente un valore economico di 2.000,00 Euro nelle varie aste online è il T10 arrivato in commercio negli anni ‘90 dall’azienda Ericsson. Il punto forte di questo esemplare che ha segnato il mondo della telefonia è uno sportellino che protegge i tasti quando il cellulare non è utilizzato. Per arrivare a questa cifra è necessario presentare il modello in ottime condizioni.