apple-iphone-12-produzione-modelli

Gli iPhone 12 arriveranno in ritardo e questo non è una novità, già si era saputo ed è ovviamente dovuto alla situazione globale. Niente ufficialità da parte di Apple, ma diversi partner ne hanno parlato in merito. Apparentemente, secondo un nuovo rapporto, il colosso andrà a completare un test importante per la fine del mese, l’Engineerign Validation and Testing. Alla fine di quest’ultimo, partirà la produzione di massa quindi il mese prossimo.

Novità rispetto ad altri rapporti riguarda il numero di modelli che dovremmo aspettarci, quattro. A rigor di logica, tutti verranno presentati nello stesso momento a settembre, ma non sono mai stati quattro. Tra l’altro porterebbe a cinque gli iPhone presentati nel 2020 da Apple, una novità assoluta.

 

Apple e i nuovi iPhone

Ci si aspetta un modello base, il vero iPhone 12 che avrà un display da 5,4 pollici, un pannello Super Retina Display prodotto da BOE. Avrà 4 GB di RAM che supporteranno il processore A14, 128 o 256 GB di spazio d’archiviazione e un modem 5G.

Il modello successivo sarà l’iPhone 12 Max. Il display in questo caso sarà un 6,1 pollici, sempre Super Retina Display OLED di BOE. Stessa RAM del precedente e ROM, così come il chip e quindi anche il modem per la rete 5G.

Il terzo modello sarà l‘iPhone 12 Pro, un 6,1 pollici Super Retina XDR questa volta prodotto da Samsung. Il processore sarà sempre un A14, ma con 6 GB di RAM di supporto e 128/256/512 GB di ROM.

Ultimo, ma non per importanza, l‘iPhone 12 Pro Max. Ovviamente è appaiato al precedente, un display da 6,7 pollici prodotto da Samsung, un Super Retina XDR con ProMotion. Per il resto è identico.