galaxy-fold-resistenza-spen

Diverse settimane fa si è scoperto che i Galaxy Fold 2 non avranno una S Pen. Una scelta strana visto che si tratta di un gadget sulla carta perfetto per questo genere di smartphone. Qual è il problema quindi? A sentire Samsung sembrerebbe che sia a causa del design che impedirebbe di avere la custodia incorporata, ma la realtà potrebbe essere un’altra.

Si tratta di una restrizione tecnica piuttosto che di design e il motivo riguarda il display. Sebbene con i Galaxy Z Flip sia stata introdotta la copertura di vetro ultrasottile, quest’ultimo non garantirebbe una resistenza necessaria per l’S Pen.

La differenza tra il vetro di quest’ultimo e del Galaxy Note 10 è notevole. Il phablet ha la protezione con uno spessore di 0,4 mm mentre lo smartphone pieghevole ce l’ha di 0,03 mm. Non è abbastanza per resistere al passaggio continuo della punta dello stilo.

 

Galaxy Fold 2: ancora un dispositivo da far evolvere

Le informazioni che riguarda questo futuro smartphone sono molte e già si sta delineando uno scenario ben definito. L’evoluzione tra le due generazioni di smartphone pieghevoli è notevole, ma non per questo il prossimo dispositivo risulterà perfetto. Samsung dovrà ancora fare molta strada prima di rendere questo smartphone a prova di mano del consumatore comune.

A livello concettuale sono un orgasmo di innovazione, ma a livello pratico mancano di molto. Sono molto fragili, ancora più di uno smartphone normale. Non bisogna dimenticare però che anche quest’altri fino a qualche anno fa erano particolarmente fragile. Non è più così. Ora possono avere anche il pannello posteriore in vetro perché anche se cadono da un’altezza modesta si fanno ben poco.