blankIl governo cinese ha affermato che Apple e altre aziende statunitensi del settore verranno limitate se gli Stati Uniti non fermano la soppressione di società cinesi come Huawei.

A quanto pare Pechino prenderà una serie di contromisure contro gli Stati Uniti. Si parla anche di interruzione dell’acquisto di aeroplani Boeing. Venerdì l’amministrazione Trump ha rinnovato il mandato per un altro anno, il che vieta alle aziende americane di lavorare con aziende come Huawei ritenute un rischio per la sicurezza nazionale. Nell’entity list rientra anche il produttore di apparecchiature di telecomunicazione ZTE. Huawei ha ripetutamente negato di essere un rischio per la sicurezza.

L’impatto del nuovo divieto sta già plasmando l’industria.  Infatti, sono molteplici le conseguenze di questi provvedimenti. TSMC è il più grande produttore di chip del mondo e un fornitore chiave di Huawei, aveva annunciato piani per costruire un impianto con sede negli USA e l’interesse per le pratiche d’esportazione del Paese. La società ha negato, dicendo che non rivelerà i dettagli a riguardo e dichiarando: “sono solo voci”.

Huawei alle strette: il governo cinese limiterà le aziende statunitensi a sua volta come risposta ai recenti provvedimenti

Sebbene Huawei abbia rifiutato di rilasciare un’altra dichiarazione, questo è quanto dichiarato in precedenza: “Questa decisione è stata arbitraria. Inoltre, minaccia di minare l’intero settore in tutto il mondo. La nuova normativa avrà un impatto sull’espansione, la manutenzione e le operazioni continue di reti per centinaia di miliardi di dollari in oltre 170 paesi”, ha continuato la società.

Gli effetti più importanti del divieto per i consumatori sono stati che Google non è in grado di fornire a Huawei l’accesso ai servizi mobili di Google. Quindi, le app popolari come Maps e YouTube non sono disponibili sui telefoni Huawei. Le tensioni tra le due economie mondiali sono aumentate nelle ultime settimane. I funzionari di entrambe le parti suggeriscono un accordo. Questo ha scatenato un’amara guerra commerciale di 18 mesi.

“Gli Stati Uniti, sotto la cosiddetta scusa della sicurezza nazionale, abusano delle misure di controllo delle esportazioni. Vogliono opprimere continuamente e contenere imprese specifiche di altri paesi”, dichiara un portavoce anonimo sul sito web del ministero del commercio cinese del governo. Nel Regno Unito si discute inoltre sull’opportunità o meno del governo di utilizzare la tecnologia 5G dell’azienda cinese. Alcuni parlamentari conservatori sostengono che Huawei dovrebbe avere un ruolo limitato nella costruzione della rete del Paese a causa della situazione attuale. Purtroppo aziende come Apple, e non solo, ne risentiranno a loro volta considerata la forte collaborazione con le aziende cinesi.