WhatsApp: che pericolo per gli utenti, nuova truffa ruba soldi dal conto corrente

WhatsApp ci è di particolare aiuto in questi giorni in cui, a causa del parziale lockdown per l’emergenza Coronavirus, ancora non è possibile abbracciare di persona amici, conoscenti e persone lontane. Da quando sono scattate le norme sul distanziamento sociale, l’utilizzo di WhatsApp è diventato sempre più strategico.

WhatsApp ed il numero anonimo: come comunicare in segreto

Date le circostanze, in pochi oggi possono permettersi di criticare WhatsApp. Nonostante però l’indubbia utilità della chat di messaggistica, alcuni utenti continuano a segnalare agli sviluppatori alcuni limiti del servizio. Ad esempio, stando ai giudizi che si leggono in rete, una corrispondenza univoca tra account e numero di telefono rende impossibile conversare con un numero anonimo.

Il team di sviluppo che si occupa di WhatsApp in questo aspetto è stato sempre determinato nelle sue azioni. Per semplici ragioni di sicurezza, sulla piattaforma non è mai giunta una funzione per le conversazioni anonime.

Gli utenti che vogliono comunicare in tutta riservatezza devono quindi affidarsi a due trucchi. Il primo, più semplice, è quello di una seconda SIM. Chi ha una ulteriore SIM può creare un nuovo profili sulla chat proprio con la sua rete secondaria per poi contattare amici e contatti in rubrica.

L’alternativa a questa soluzione si trova su Google Play Store. Stiamo parlando dell’app Text+. Questo servizio è completamente a costo zero e consente a tutti gli utenti di dar vita ad un numero telefonico temporaneo utile per creare un secondo profilo su WhatsApp. Oltre alla creazione del numero telefonico, Text+ offrirà pieno supporto agli utenti per le fasi di registrazioni dell’account sulla piattaforma di messaggistica.