sim vodafone

Ancora in questi giorni è possibile notare un particolare dissenso di alcuni clienti sulle principali pagine social di Vodafone. Tanti utenti, ma anche tanti ex clienti, sono furiosi contro l’operatore a causa di un avvento cambiamento delle condizioni contrattuali.

 

Vodafone e le SIM: gli utenti devono fare molta attenzione al costo extra

La nascita delle proteste nasce dal nuovo costo extra previsto per le SIM card su cui non è attiva una ricaricabile. Tutti i clienti che usufruiscono di una rete Vodafone senza un piano mensile sono infatti chiamati al pagamento di 5 euro ogni trenta giorni.

La presenza di questa spesa fissa ha una conseguenza pratica che si proietta non soltanto nei clienti attivi di Vodafone ma anche in tutti quei clienti che hanno ancora una SIM card, ma non più utilizzata. Proprio costoro, infatti, nelle scorse settimane hanno ricevuto – in nome di questa rimodulazione – una richiesta di risarcimento che parte da 5 euro.

Tutti coloro che non desiderano più essere clienti di Vodafone, per questa ragione, al fine di evitare ogni costo indesiderato devono impegnarsi a disattivare la loro linea. Vodafone ha messo a disposizione degli abbonati un servizio apposito, attraverso gli operatori del call center al numero 190.

Per effettuare la richiesta di disattivazione del numero, gli utenti dovranno comunicare con un operatore della compagnia. Una volta presentata la richiesta sarà aperta una pratica di disattivazione che sarà evasa entro pochi giorni lavorativi. Solo a disattivazione avvenuta, si avrà la certezza di evitare spese aggiuntive legate alla propria scheda SIM.