WhatsApp

Nonostante l’emergenza Coronavirus stia facendo sentire le sue conseguenze anche su WhatsApp, nel corso di queste settimane la chat di messaggistica istantanea lancerà nuovi aggiornamenti per i suoi utenti. Come previsto, la novità più attesa della primavera, disponibile sia su smartphone Android che su iPhone sarà la Dark Mode. Dopo tanti rumors, la piattaforma integrerà finalmente la tanto agognata modalità notturna. 

 

WhatsApp cambia strategia: per le pubblicità se ne riparla nel 2021

Per un upgrade che arriva in porto – per l’appunto, la modalità notturna – un altro aggiornamento è stato ufficialmente rinviato a data da destinarsi. Diversamente a quanto annunciato, nel corso dei prossimi mesi su WhatsApp non vedremo le pubblicità.

Numerose indiscrezioni, alcune delle quali provenienti da leaker di fama internazionale, garantivano l’arrivo degli annunci commerciali sulla piattaforma già a partire dallo scorso mese di febbraio. Sempre i rumors già avevano descritto il ruolo delle pubblicità su WhatsApp: queste, proprio come su Instagram o Facebook, avrebbero fatto parte della sezione delle Storie. 

Quando tutto sembrava essere pronto, gli sviluppatori hanno fatto una clamorosa retromarcia, decidendo di rinviare a data futura tale novità. Adesso le prospettive temporali parlano addirittura di 2021.

Quali ragioni si nascondo dietro questa decisione dei tecnici? Senza dubbio alcuno, le proteste degli utenti hanno avuto un ruolo centrale nella faccenda. Come noto, infatti, al pubblico il solo annuncio di questo aggiornamento non ha portato facili entusiasmi. Tuttavia, al netto di questa motivazione, dietro il dietrofront vi è un’ulteriore spiegazione.

Le pubblicità di WhatsApp sono state pensate per portare ad una resa economica della chat. Ebbene, gli sviluppatori di Facebook ora stanno valutando opzioni alternative agli annunci commerciali per garantire la sussistenza di WhatsApp.