blank

Essential, società produttrice di smartphone (e non solo) fondata da Andy Rubin, co-fondatore di Android, ha chiuso i battenti qualche settimana fa, dopo appena cinque anni di attività. La società non è riuscita ad emergere nell’agguerrito mondo della tecnologia, e lo scorso 12 Febbraio ha annunciato la messa in liquidazione, l’abbandono di Project GEM e la fine del supporto a PH-1, il suo primo ed unico smartphone. La cessazione delle attività ha comportato anche l’abbandono di progetti già in corso, e pare proprio che Essential, prima di annunciare la chiusura definitiva, stesse lavorando a due nuovi smartphone: PH-2 e PH-3.

E’ stato proprio Kevin Hoffman, ex designer per Essential, ad aver pubblicato, nelle scorse ore, le immagini ufficiali di quelli che sarebbero dovuti essere PH-2 e PH-3, svelandone anche qualche dettaglio.

Essential PH-2 e PH-3, ecco come sarebbero dovuti essere gli smartphone

Essential PH-2 sarebbe stato caratterizzato da un design con bordi curvi ed un ampio schermo con notch a goccia, cornici ultra-sottili e l’84% di rapporto schermo-corpo. Sul retro, il lettore delle impronte digitali ed una doppia fotocamera.

Essential PH-3 sarebbe dovuto essere, invece, uno smartphone con tecnologie ed aspetto che ricalcano gli standard attuali, ma ad un prezzo accessibile. Questo smartphone avrebbe dovuto implementare un ampio schermo OLED con notch a goccia, mentre la scocca posteriore sarebbe stata caratterizzata dalla presenza di un modulo quadrato in acciaio inossidabile lucido all’interno del quale avrebbero dovuto alloggiare i tre obiettivi della fotocamera ed il flash. Una scelta, questa, che sembra ricordare molto l’aspetto di iPhone 11, mentre i bordi piatti ricordano molto il design dei vecchi iPhone 5S.