lucifer

Dopo il flop avvenuto su Fox nell’11 maggio del 2018 durante la terza stagione, la serie tv giunge su Netflix un mese dopo con la quarta e la quinta parte, appassionando la maggior parte degli spettatori.

Tom Kapinos, ideatore di Lucifer, è uno sceneggiatore e produttore televisivo statunitense. È conosciuto come il creatore della serie televisiva Californication.
Ha iniziato la sua carriera nel 1999, come produttore esecutivo del teen drama cult Dawson’s Creek, esperienza definita da lui “un campo di addestramento durato 4 anni”.  Egli per realizzare Lucifer, la tanto amata serie tv su Netflix, prende spunto dal fumetto Sandman scritto da Mike Carey e ne fa un capolavoro.

Lucifer 4 è terminato ed è già in arrivo la quinta e sesta stagione.

Lucifer: resoconto della quarta stagione

Facendo un riepilogo… La quarta parte vede protagonista Lucifer. Il re degli inferi, stancatosi del luogo in cui è stato spedito da Dio, decide di fuggire per andare a vivere sulla Terra, accompagnato solamente dalla sua fedele demone Maze. A Los Angeles, dove ora vive, Lucifer conoscerà la detective Chloe Decker, per la quale inizierà a provare più di una semplice amicizia (anche perchè è l’unica donna che abbia mai incontrato a resistere ai suoi poteri sovrannaturali di seduzione). Il nostro fatale protagonista comincerà quindi a fare da consulente nelle indagini tenute da Chloe, mentre allo stesso tempo dovrà fare i conti con le conseguenze della sua decisione di abbandonare l’inferno…

Il nuovo cast

Prendono parte del cast Tom Ellis (il diavolo), affiancato dalla detective Chloe, interpretata da Lauren German. Kevin Alejandro, che interpreta l’ex marito di Chloe, il detective Dan Espinoza, così come di D. B. Woodside (Amenadiel, fratello di Lucifer), Scarlett Estevez (Trixie, la figlia di Chloe e Dan), Lesley-Ann Brandt (il demone Maze), Rachael Harris (Linda, la psicologa del protagonista), Aimee Garcia (la detective Ella Lopez) e la new entry Inbar Lavi.

FONTEfoto tvguide