Rian Johnson, è un famoso regista operante ad Hollywood, infatti ha recentemente prodotto film Cena con delittoLooper e Star Wars: Gli Ultimi Jedi.

In un’intervista diretta da Vanity Fair proprio al regista, esso ha fatto delle bizzarre dichiarazioni che hanno lasciato tutti un po’ spiazzati.

Ecco le dichiarazioni

Nell’intervista redatta, il famoso regista ha parlato di molti fatti particolari e divertenti, soffermandosi su uno inerente l’azienda di Cupertino.

Egli specifica che forse non dovrebbe palesare tali dichiarazioni, però a seguito di una sincera risata, afferma che Apple nella sua politica inerente l’uso dei propri prodotti all’interno dei film, vieta l’uso dei dispositivi da parte dei cattivi presenti.

Apple infatti permette l’uso dei propri prodotti a patto che si rispetti questa regola, una dichiarazione che di certo non giova agli amanti dei film misteriosi, dal momento che d’ora in avanti sarà facile riconoscere il ruolo dei personaggi basandosi solo sull’uso o meno dei device con la mela.

Apple è nota per la sua rigida politica riguardo il modo in cui vengono usati, fotografati e ritratti i propri device, infatti come se non bastasse, l’azienda pretende che essi siano inquadrati in condizioni di luce buone e situazioni o contesti che li racconti in modo positivo.

Una dichiarazione alquanto inusuale, ma che però conferma i sospetti di molti utenti, che parecchi anni fa elaborarono una teoria secondo cui i buoni utilizzassero solo dispositivi Apple in determinati film.

A quanto pare l’intuizione era giusta, dal momento che ora ad affermarlo è proprio un regista.