amazon rinuncia al MWC per coronavirus

La notizia ha del clamoroso ma sembra che Amazon ha deciso di non partecipare al Mobile World Congress di Barcellona: l’importante fiera del mondo di telefonia continua quindi a perdere pezzi prestigiosi tra i suoi stand. Il motivo ufficiale è la  paura legata all’epidemia di coronavirus, ma la defezione del colosso di Jeff Bezos si aggiunge a quelle di LG, Ericsson e Nvidia.

Per questo, l’Associazione mondiale degli operatori di telecomunicazioni Gsma ha intanto annunciato le misure adottate contro l’epidemia: sarà vietato l’ingresso a tutte le persone provenienti dalla provincia di Hubei e a tutti coloro che sono stati in Cina negli ultimi 14 giorni prima dell’inizio della fiera. Misure da quarantena che però non collimano con le rassicurazioni del governo della Catalogna, il quale non contempla la sospensione dell’edizione 2020 del Mwc.

 

Amazon: addio al MWC di Barcellona per colpa del coronavirus

Amazon fa molto rumore per la sua defezione, ma forse l’assenza rappresentata dal gruppo LG pesa come un macigno sulla kermesse. Uno dei più importanti produttori mondiali che ha tradizionalmente un ruolo importante al MWC ha annunciato che non parteciperà per preservare “la sicurezza dei suoi dipendenti, partner e clienti”. Ad ogni modo, la maggior parte delle aziende cinesi hanno fatto sapere che ci saranno, anche se con precauzioni.

Per esempio il gigante tecnologico cinese Huawei ha confermato che parteciperà al Mwc anche se a ranghi ridotti e con rappresentanti in arrivo dai suoi centri in Europa anziché dalla Cina, smentendo così chi ne aveva messo in dubbio la presenza.

Anche il gruppo cinese Zte ci sarà e ha annunciato da parte sua di aver adottato “forti misure di prevenzione, controllo e sicurezza” di fronte al rischio di diffusione del virus. I leader di Zte, al fine di partecipare agli incontri di lavoro a Barcellona, “dovranno isolarsi in Europa per almeno due settimane prima del Mwc“, periodo di incubazione del virus. Anche lo stand del gruppo cinese e le sue attrezzature verranno disinfettati ogni giorno, mentre il personale che presenta i prodotti non verrà dalla Cina ma principalmente dall’Europa. I dipendenti del gruppo che viaggiano a Barcellona dalla Cina non devono presentare alcun sintomo entro due settimane dalla loro partenza.