batteria contro DieselNel mondo dei motori è nata la questione diesel o elettrico. Da una parte abbiamo i sostenitori della tesi ambientalista secondo cui i veicoli a batteria sarebbero la soluzione ai problemi dell’inquinamento. Dall’altra, invece, ci son 5 motivi validi per recuperare tutte le certezze sul gasolio quale combustibile green e dalla grande convenienza tecnica. Esistono giustificate ragioni per dire che il carburante è meglio della batteria. Vediamo quali sono.

 

Diesel ed elettrico: lo studio conferma che il gasolio ha vinto

Il primo motivo che ci porta a considerare il gasolio quale carburante superiore all’elettrico è sicuramente il prezzo. Esiste una netta differenza di listino tra le due componenti. Una vettura Diesel costa molto meno di una elettrica.

In alcuni casi, come per i motori 6D-Temp il distacco è notevole anche per quanto riguarda il costo carburante. A parità di motorizzazione e tipologia, infatti, il numero di chilometri sale per il diesel con l’elettrico che resta indietro.

Vogliamo parlare di costi di manutenzione? Nel caso di auto a batteria i costi salgono in maniera notevole in quanto necessitano di personale tecnico altamente specializzato nel settore ed appositi siti di stoccaggio ed intervento.

Senza discutere poi a proposito della ricarica elettrica per la quale non esiste ancora una rete ben omogenea dislocata nel nostro paese. I punti di ricarica elettrica ci sono ma sono radi e costringono l’automobilista a lunghe soste per completare il costoso pieno. Si arriva a spendere anche 1h di tempo per portare l’indicatore al 100%.

In ultima analisi c’è il fattore emissioni nocive per cui si è tanto discusso negli ultimi tempi. Contro ogni previsione è il gasolio a vincere nella valutazione per la vita media dei veicoli. Ii processi che portano alla creazione, al mantenimento ed allo smaltimento dei pacchi batteria implica ancora un uso eccessivo dei carbon-fossili.

In questo contesto pare che soltanto il nuovo carburante possa risolvere una volta per tutte il dilemma della CO2 con un record di autonomia green anche per quanto riguarda il numero di chilometri percorsi.