L’universo dei videogiochi è in continua evoluzione. A partire dai videogiochi primordiali creati tra gli anni 50 e 60 fino ad oggi, questo è un mondo ancora oggi in costante cambiamento e in cui talvolta si arriva addirittura a raggiungere una somiglianza con la realtà a dir poco impressionante.

Ma esiste ed esisterà sempre un filone di videogiochi che i nostalgici non lasceranno morire: i videogiochi in stile arcade tipici degli anni 80. Per chi non lo sapesse, gli anni compresi tra la fine dei 70 e l’inizio degli 80, sono considerati l’età dell’oro dei videogiochi. La ragione di questa denominazione è dovuta a una serie di circostanze per cui in quegli anni ci fu in America il boom di questa (all’epoca) nuova forma di intrattenimento e i cui i videogiochi erano facilmente fruibili e molto semplici da giocare per chiunque.

Inoltre, molti dei titoli che ancora oggi vengono giocati da casa con le nuove generazioni di console, sono evoluzioni di titoli nati proprio in quegli anni. Gli adulti di oggi, sono gli stessi ragazzini che allora passavano le giornate nelle sale giochi o in posti in cui venivano installate le macchine da gioco, come nei supermercati o ai benzinai. Fondamentalmente, i videogiochi hanno accompagnato la crescita di quei ragazzini, regalando loro dei momenti piacevoli da ricordare e che hanno formato il pubblico nostalgico che esiste attualmente.

Come sono arrivati i videogiochi arcade al CES 2020

L’azienda Arcade 1up ha avuto un’idea molto apprezzata al CES 2020 che si sta svolgendo in questi giorni a Las Vegas. Ha infatti presentato una serie di videogiochi cabinati, identici per aspetto a quelli degli anni 80, ma in dimensioni ridotte di circa tre quarti. I titoli più importanti presentati durante la fiera sono Pac Man in testa, Street Fighter, Mortal Kombat, Golden Axe, Nba Jam, Star Wars e moltissimi altri.

La vera novità è che avranno una funzione in più che negli anni 80 non era possibile utilizzare: la possibilità di giocare online anche con altri giocatori. Parlando dei prezzi di queste macchine, ognuna costerà intorno ai 400$, che considerando il prezzo standard ad oggi dei giochi cabinati originali, intorno ai 4000$, ha fatto e farà indubbiamente girare la testa di moltissimi fan che sin da bambini sognavano di poter comprare quelle cabine per poter giocare direttamente nelle proprie case.