saldi 2020

Il periodo dei saldi invernali è forse il momento più atteso dalle famiglie italiane per fare quegli acquisti importanti senza spendere una fortuna. Da oggi gli sconti in tutti i negozi d’Italia, sia fisici che online, saranno attivi in tutta la penisola, ma purtroppo anche truffatori e cybercriminali non aspettavano altro per raggirarci.

Se dovete diffidare degli stessi negozianti in città, visto che spesso gonfiano i prezzi dei prodotti per poi applicarvi uno sconto a questo punto fittizio a volte su prodotti della stagione scorsa, è proprio online che la vostra attenzione deve sprizzare di vitalità. Per questo la Polizia Postale ha diramato un comunicato in cui si enunciano i 10 consigli per evitare di cadere preda delle truffe. 

 

Saldi online: come difendersi dalle nuove truffe

Ecco dunque un estratto riassuntivo delle 10 azioni da seguire per non rimanere impigliati nella rete dei cybercriminali.

  1. Utilizzare software e browser aggiornati. Il primo passo per acquistare in sicurezza online è avere sempre il sistema operativo, un buon antivirus e il browser aggiornati. Ogni giorno nuove minacce possono rendere il vostro sistema vulnerabile e ogni falla va prevenuta.
  2. Preferire siti certificati o ufficiali. Trovare ottime occasioni in rete non significa che vi possiate fidare del primo sito che visitate, soprattutto quando un’offerta si presenta troppo conveniente rispetto all’effettivo prezzo. È consigliabile dare la preferenza a negozi online di grandi catene, le quali offrono assistenza, garanzia sul prodotto e sulla spedizione meglio di altri.
  3. Ci deve essere corrispondenza tra il sito e un vero negozio. In negozio come su un sito web, è necessario verificare che ci siano i riferimenti fiscali come Partiva IVA, un numero di telefono fisso, un indirizzo fisico e ulteriori dati per contattare l’azienda. Dati fiscali che sono facilmente verificabili sul sito dell’Agenzia delle Entrate.
  4. Commenti e i feedback di altri acquirenti. Leggere i feedback pubblicati dagli altri utenti sul sito non è mai una perdita di tempo, così come è sempre buona norma verificare le informazioni sull’attendibilità del sito attraverso motori di ricerca, forum o sui social.
  5. Su smartphone o tablet utilizzare sempre le app ufficiali. I grandi negozi online dispongono quasi sempre di app ufficiali per completare l’acquisto, evitando a voi di passare attraverso siti truffaldini che potrebbero catturare i dati finanziari e personali inseriti per completare l’acquisto.
  6. Pagamenti con carte di credito ricaricabili. Online preferite sempre l’acquisto con carte di credito ricaricabili in cui avete depositato solo la cifra che avete intenzione di spendere. Inoltre, la presenza del lucchetto chiuso e del protocollo https in fondo alla pagina o sulla barra degli indirizzi sono conferme sulla riservatezza dei dati inseriti nel sito.
  7. Attenzione al phishing o allo smishing. Molti truffatori raggirano gli utenti attraverso mail o SMS contraffatti contenenti un link a una pagina web trappola. Sfruttando meccanismi psicologici spesso riescono a rubare informazioni personali quali password e numeri di carte di credito per scopi illegali.
  8. Un annuncio ben strutturato è più affidabile. Chiedete sempre più informazioni al venditore sull’oggetto che volete acquistare, e se le foto pubblicate online sembrano troppo belle per essere vere, cercate in rete se sono state copiate da altri siti.
  9. Non sempre un affare si rivela un buon affare. Eh già, meglio diffidare di un oggetto messo in vendita a un prezzo irrisorio largamente fuori mercato rispetto alla media. Non sempre è un affare, e potrebbe anzi essere una truffa in piena regola.
  10. Non fidarsi….mai. Se non lo avete richiesto specificamente voi, dubitate sempre di chi chiede di esser contattato al di fuori della piattaforma in cui avete visto l’annuncio del prodotto. A volte si cade preda di mail ambigue o di affari loschi.