Reno 2 e Reno 2Z sono i due nuovi smartphone presentati da OPPO e pensati per un pubblico esigente, ma che non è disposto a spendere grosse cifre per portarsi a casa un top di gamma. Ma cosa cambia, esattamente, tra i due dispositivi? Quali sono le differenze? Facciamo il punto della situazione in questo articolo.

Sia OPPO Reno 2 che OPPO Reno 2Z presentano un display full-screen da 6,5 pollici AMOLED Full HD+. Se l’estetica di entrambi i dispositivi viene pressoché mantenuta, a cambiare è il Chipset, che nel caso di OPPO Reno 2 è uno Snapdragon 730G, mentre nel caso di OPPO Reno 2Z è un MediaTek Helio P90, entrambi accompagnati da 8 GB di RAM e da una GPU Adreno 618 e GM 9446 rispettivamente. Cambia anche lo spazio di archiviazione interno, di 256 GB nel primo caso, e di 128 GB nel secondo.

OPPO Reno 2 vs OO Reno 2Z, le differenze

Anche il comparto fotografico differisce, anche se in minima parte. A partire dalla fotocamera per selfie, che nel caso di OPPO Reno 2 conserva il meccanismo a pinna già visto sul precedente modello, mentre per OPPO Reno 2Z è una camera pop up dal taglio rettangolare. Entrambe le selfie-camera, però, sono da 16 MP.

Per quanto riguarda la fotocamera posteriore, si tratta comunque di una quad camera (48+8+13+2 MP per OPPO Reno 2) privo di teleobiettivo per la serie Z. Il comparto fotografico di OPPO Reno 2Z si configura, dunque, in questo modo: sensore principale da 48 MP, grandangolare da 8 MP e due sensori d’immagine da 2 MP con funzione ritratto e monocromatico.

In entrambi i casi, poi, troviamo una batteria da 4000 mAh con supporto alla FastCharge a 40W, sensore delle impronte digitali su display per lo sblocco dello smartphone e sistema operativo Android 9.0 customizzato con ColorOS. Il Prezzo? 399 euro per OPPO Reno 2Z, proprio perché presenta un comparto hardware leggermente meno potente rispetto a quello del fratello maggiore, ma che nonostante ciò riesce comunque a garantire delle ottime prestazioni. 499 euro, invece, per OPPO Reno 2. Intanto, vi lasciamo alla nostra video-recensione di OPPO Reno 2.