IPTV: il blitz "eclissi" non serve, grazie a WhatsApp Sky è di nuovo gratis

IPTV. Questo è il nome che fa tremare ormai da diverso tempo tutte le aziende che si occupano in Italia e non solo di TV a pagamento. In realtà questa sigla non sta altro che a rappresentare un metodo di trasmissione che, in base a come viene utilizzato, può essere legale o illegale.

La pirateria ha scelto di servirsi infatti di questa possibilità, arrivando in tutta Italia e anche in vari altri paesi europei. L’IPTV è diventata dunque un’istituzione per quanto concerne il mondo Pay TV illegale fino al punto da richiamare l’attenzione delle Forze dell’Ordine internazionali. Tanti utenti hanno scelto infatti di arrivare a raccogliere questa proposta, la quale per pochi euro mensili offre qualsiasi piattaforma a pagamento via internet. Ultimamente però diverse vicende hanno raccontato di come il servizio sia stato smantellato, anche se sembra tutto sia ripartito.

Per avere le migliori offerte per quanto riguarda Amazon e i decoder Android legale, c’è il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

IPTV: l’operazione della Guardia di Finanza non è valsa a nulla, grazie a WhatsApp tutti gli utenti tornano a vedere illegalmente

Il mondo IPTV non è andato svanito come in tanti hanno creduto dopo il blitz delle fiamme gialle. Infatti proprio nelle ultime settimane gli organizzatori hanno trasmesso i nuovi codici di accesso servendosi di uno dei metodi di trasmissione migliori in assoluto, ovvero WhatsApp.

Ora infatti tutti sono ritornati a vedere il proprio servizio illegale senza problemi, anche se qualcuno parla di un periodo momentaneo prima di una nuova azione.