mantello invisibilità quantum stealth

La società canadese Hyperstealth Biotechnology, già fornitrice di uniformi mimetiche per i corpi militari di tutto il mondo, ha brevettato un nuovo materiale per il camuffamento chiamato “Quantum Stealth”. I suoi effetti ricordano davvero il fantastico mantello dell’invisibilità visto nella saga di Harry Potter, visto che qualsiasi cosa vi si nasconde dietro diventa invisibile.

Il materiale, che non richiede una fonte di alimentazione, è sottile come carta e anche poco costoso, riesce nel suo intento grazie al fatto che è in grado di deviare la luce in modo che sembri trasparente. Qualsiasi cosa copra o vi si nasconda dietro sembra scomparire. 

Quantum Stealth: il mantello dell’invisibilità di Harry Potter esiste davvero

Secondo quanto diffuso alla stampa da Hyperstealth Biotechnology, non importa quale tipo di luce venga usata, che sia nello spettro visibile, raggi ultravioletti, infrarossi o ad onde corte, il materiale agirà sempre come un “mantello dell’invisibilità a banda larga”.

Accanto alla notizia della domanda di brevetto, Hyperstealth ha rilasciato più di 100 minuti di filmati che descrivono e dimostrano il materiale in azione. E se il comunicato stampa non chiarisce che l’esercito è il target dell’azienda, il filmato sicuramente mette in chiaro che le tattiche militari subiranno una notevole evoluzione con Quantum Stealth.

Nei video, Hyperstealth dimostra come nascondere qualsiasi oggetto posizionando un foglio di materiale sopra di esso, oppure si vede un uomo passare dietro ad esso scomparendo di fatto alla vista. Altri contributi dimostrano che un mantello di Quantum Stealth può di fatto far scomparire una persona ovunque si posizioni.

Ora che Hyperstealth ha raggiunto la fase di richiesta di brevetto, potrebbe non passare molto tempo prima che i militari mettano a segno degli ordini.