truffe

Il Canone Rai è diventato oggetto di diverse truffe e gli italiani ingannati da questo nuovo metodo sono tantissimi; purtroppo le truffe sono sempre più sviluppate e diventa sempre più difficile riconoscerle.

Gli hacker sono riusciti ad ingannare le loro vittime facendogli credere di un rimborso del costo del Canone Rai; per colpirle hanno pensato bene di utilizzare il metodo più utilizzato negli ultimi anni: l’email di phishing.

Canone Rai e truffe online: moltissimi italiani colpiti dagli hacker

I cyber criminali riescono a raggirare gran parte dei consumatori grazie ad un metodo molto utilizzato: il phishing; trattasi di un metodo di truffa con la quale ingannano le vittime tramite falsi messaggi che apparentemente sembrano essere inviate da enti affidabili.

Solitamente falsificano il mittente fingendo di essere un importante Istituto di Credito Bancario o Postale, ma in questo caso gli hacker hanno inviato delle false mail utilizzando la denominazione della Rai.

Dalle segnalazioni ricevute in questi giorni, gli hacker inviano delle mail informando i consumatori di un rimborso del Canone Rai; per riceverlo, però, è necessario compilare un documento con tutte le informazioni necessarie e le credenziali bancarie o postale dove si preferisce ricevere il rimborso.

Le vittime che hanno creduto a questo messaggio si sono ritrovate da un momento all’altro con il conto corrente completamente azzerato; purtroppo è sempre più difficile riconoscere le vare mail da quelle false.

Comunque sia, per evitare di ricevere questo tipo di messaggi è bene scaricare e affidarsi ad un anti-phishing; in rete c’è ne sono di diverso tipo e la maggior parte non presentano nessun costo.