Boeing 737: clamorosi dettagli sugli incidenti, come si sono schiantati

Il mondo dei trasporti è stato certamente rivoluzionato il giorno in cui l’uomo ha potuto spiccare il volo grazie agli aerei. Le grandi compagnie hanno costruito velivoli in grado di sorvolare distanze impressionanti in pochissimo tempo, e tra questi rientra anche la nota casa produttrice Boeing.

Ovviamente bisogna anche tener conto dell’uomo e della sua abitudine proprio a tale tipo di viaggio, la quale ancora oggi suscita qualche paura. Alcuni temono infatti molto l’aereo proprio per via degli incidenti che sono capitati negli anni, i quali sono comunque molti di meno rispetto a quelli avvenuti con qualsiasi altro tipo di veicolo. Soprattutto per quanto riguarda la nota azienda, alcuni disastri hanno riguardato il modello 737 che ha infatti avuto problemi in volo.

 

Boeing 737: emergono nuovi dettagli in merito agli incidenti che hanno causato centinaia di morti

L’attenzione di tutto il mondo si è focalizzata fortemente sugli incidenti che hanno riguardato la grande azienda produttrice di aeromobili nota con il nome di Boeing.

Più in particolare il modello 737 avrebbe riportato alcuni problemi al sistema antistallo, il quale prende anche il nome di MCAS. Secondo quanto riportato alcuni sensori che sono posti proprio sul velivolo non hanno funzionato correttamente al fine di controbilanciare la spinta verso l’alto che i motori danno.

Questo sistema ha il compito di abbassare il muso dell’aereo proprio per evitare che questo perda equilibrio, ma a quanto pare tutto ha funzionato in maniera sbagliata. Il sistema antistallo infatti ha ricevuto dati errati tirando l’aereo verso il basso e causando quindi la morte in due situazioni con 340 morti.