L’azienda cinese Realme presenterà molto presto sul mercato il suo nuovo smartphone di punta, cioè il Realme X2 Pro. Per stuzzicare di più l’interesse da parte degli utenti, l’azienda ha deciso di svelare giorno per giorno alcune delle peculiarità che contraddistingueranno questo dispositivo. Andiamo quindi ad analizzare quanto è stato rivelato finora.

 

Realme X2 Pro: specifiche tecniche al top

Non manca ormai molto al debutto ufficiale del nuovo Realme X2 Pro. Sappiamo già che, almeno dal punto di vista estetico, questo device riprenderà gran parte dai suoi predecessori: display con notch a goccia e quad camera posteriore a semaforo, ecc. A cambiare, però, saranno le specifiche tecniche del device.

Come rivelato dall’azienda stessa mediante diversi teaser ufficiali, infatti, il nuovo device targato Redmi sarà caratterizzato da un display con un refresh rate di ben 90 Hz. Sulla backcover posteriore, poi, troverà posto una quad camera con un sensore fotografico da 64 megapixel, cioè il già noto sensore ISOCELL Bright GW1. Ad accompagnare questo sensore fotografico, poi, ci sarà un grandangolo con una apertura di 117 gradi e un teleobiettivo che riuscirà ad effettuare uno zoom ibrido 20x.

Leggi anche:  Realme X2 Pro: amore per lo zoom 20x, ma con un dettaglio che fa discutere

Dal punto di vista prestazionale, non ci sarà da lamentarsi. Il futuro Realme X2 Pro sarà infatti alimentato dal SoC Snapdragon 855 Plus, ovvero il processore top di gamma di casa Qualcomm. Anche in ambito autonomia ci saranno inoltre ottime feature. Il nuovo device di Realme supporterà la ricarica rapida SuperVOOC Flash Charge 2.0 da 50W, che permetterà di ricaricare il terminale da 0 al 100% in soli 35 minuti.