Canone RAI: ci sono alcuni utenti che non lo pagano, ecco come

Ogni utente che ad oggi utilizza la TV sa benissimo che ci sono alcuni vincoli ai quali bisogna ovviare tutti i mesi. Uno di questi è certamente il canone imposto dalla RAI, il quale risulta certamente una delle tasse più odiate in Italia.

Sono tantissime le persone che infatti sono contrarie a questo tipo di tassa, visto che soprattutto negli anni scorsi era possibile evitarla. Da quando infatti il canone è stato incluso all’interno della bolletta del servizio elettrico, è impossibile fare a meno di pagarlo. In molti provano a trovare un cruccio che possa quindi riuscire ad evitarne il pagamento, ma purtroppo non esiste nulla di tutto ciò. Ci sono però alcune persone che riescono ad essere esentate da tale onere, semplicemente a causa del loro status.

 

Canone RAI, ci sono alcune persone che possono non pagare l’imposta, ecco in che modo ci riescono

Capita ormai spesso che si finisce a disquisire dell’utilità del canone che la RAI impone ormai da diversi anni a tutti gli italiani. Vista l’obbligatorietà di pagare questa tassa, le persone sono quindi contrarie, anche dal momento che reti come Mediaset non richiedono neanche un euro.

Leggi anche:  Canone Rai: alcuni consumatori non sostengono il suo costo in modo legale

Ci sono però alcune persone che riescono a restare fuori dal pagamento della tassa, ma solo in alcuni casi ben definiti. Ad esempio qualche individuo riesce a non pagare il canone semplicemente se in possesso di una seconda casa che non ha una TV. Esiste anche un’altra categoria di persone che riesce a non pagare il canone rai, Ovvero quella dei pensionati di almeno 75 anni di età, in questo caso però solo quelli che hanno un reddito annuo pari o inferiore a 6713,98 euro possono non pagare. Per compilare il modulo vi basterà recarvi sulla pagina dell’Agenzia delle Entrate.