Storicamente, gli utenti Postepay sono tra i clienti più colpiti da tentativi di phishing di vario genere. Trattandosi di una delle carte preferite dagli italiani, è bersaglio noto degli hacker e dei phishers, che tentano di intrufolarsi nel conto corrente e svuotarlo, prelevando grosse somme di denaro.

Questi metodi del tutto illegali corrispondono ad un tentativo di rubare le credenziali ingannando i clienti con mail truffaldine. Solitamente si cerca di mandare un messaggio allarmante (che minacci la chiusura del conto, ad esempio), così da convincere gli utenti a cliccare su un link in allegato nella mail per potersi appropriare del nome utente e della password d’accesso.

Ma da oggi i clienti Poste Italiane potranno dormire sonni più tranquilli, perché PostePay ha attivato il servizio che modificherà l’approccio al problema, combattendolo come mai era avvenuto prima.

Leggi anche:  Unicredit, BNL e SanPaolo tra nuove truffe e nuovi controlli del Fisco

Postepay: il nuovo servizio rasserena gli utenti

La nuova trovata di Poste Italiane per combattere il phishing online verso i propri clienti consta nel servizio di SMS alert. Esso consisterà nell’invio di un messaggio al numero dell’intestatario del conto ogni qualvolta si dovesse procedere con un’operazione (di qualsiasi natura). Che si tratti di un bonifico, di un prelievo di contanti o di un pagamento, i clienti potranno ricevere un sms che notifichi loro l’avvenuto movimento.

In questa maniera, gli utenti potranno avere sempre sotto controllo qualsiasi cosa accada sul proprio conto. Nonché accorgersi preventivamente se sono stati effettuati movimenti non autorizzati, e rivolgersi immediatamente presso lo sportello Poste Italiane più vicino per verificare la situazione.

Il servizio, qualora attivato, avrà il costo di 0,25 cent a messaggio.