Postepay si è confermata la carta preferita dagli italiani in tempo di vacanza. Stando a quelle che sono stati i dati in possesso di Poste Italiane, più connazionali dello scorso anno hanno scelto di utilizzare Postepay come strumento di riferimento per i pagamenti quotidiani, specie all’estero.

Nel corso dei mesi, Postepay è riuscita a convincere molti scettici, al netto di quelle che possono essere le notizie – fondate o infondate – sulle truffe online. La carta, infatti, offre elevati standard di sicurezza.

 

Postepay, come proteggere il proprio conto postale con gli SMS Alert

Chi ha attivato una Postepay, solo per fare un esempio, può utilizzare il valido strumento degli SMS Alert. Gli SMS Alert rappresentano dei semplici messaggi in entrata sullo smartphone del cliente di Poste Italiane ogni qual volta si conclude di un’operazione. Dopo pochi secondi dall’uso della carta, l’interessato riceverà un SMS con tutti i riferimento del pagamento. Gli SMS Alert sono disponibili per gli acquisti in store, per quelli online e per tutti i prelievi presso ATM postali o bancari.

Leggi anche:  Postepay: ecco il metodo per capire se un messaggio è una truffa

Il messaggio ricevuto dal cliente riporterà tutte le cifre precise sul pagamento o sul prelievo. In questo modo, ogni spostamento di liquidità sarà tracciato in tempo reale.

Chi è interessato ad attivare gli SMS Alert sulla sua Postepay può farlo attraverso il sito ufficiale di Poste Italiane. La ricezione di questi SMS comporta il pagamento di 0,25 centesimi per comunicazione.