Marte

Negli ultimi anni l’uomo ha fatto enormi passi in avanti nell’esplorazione dello spazio portando a casa molteplici scoperte interessanti. Grazie alle nuove tecnologie impiegate, infatti, siamo riusciti a scoprire dei dettagli molto interessanti sui pianeti che ci circondano, che non avremo mai immaginato 20 anni fa. Grazie ai radiotelescopi, ai roveri e ai satelliti, infatti, l’uomo ha allargato la sua conoscenza della spazio riuscendo addirittura a fotografare un vero e proprio buco nero che dista da noi circa 55 milioni di anni luce, più o meno 520340176e+20 km.

Nonostante tutte le scoperte fatte, però, un’interesse particolare è sempre dedicato ad un nostro vicino di casa. Stiamo parlando di Marte, il pianeta rosso che tutti conosciamo e che dista dalla terra “solamente” 57 milioni di chilometri (nel punto più vicino). Negli ultimi anni, infatti, grazie alle varie missioni dei rover e alla recente missione di InSight, sono state fatte delle scoperte sensazionali che hanno completamente rivoluzionato la concezione del pianeta. Scopriamo quindi di seguito tutto ciò che ad oggi conosciamo.

Marte: il pianeta rosso potrebbe ospitare vita

La domanda che da anni tutti si pongono è la seguente: c’è vita su Marte? Ad oggi questo quesito è ancora irrisolto ma, a quanto pare, siamo molto vicini alla soluzione. Gli scienziati, infatti, hanno da poco elaborato un’ipotesi relativa alla presenza di vita moltissimi anni fa.

L’ipotesi appena citata si basa sulla recente scoperta della presenza di ingenti quantità di acqua allo stato solido. A quanto pare, infatti, su Marte risiedono enormi ghiacciai che purtroppo non possono essere visti ad occhio nudo poiché sembrerebbero essere ricoperti da oltre 10 metri di detriti. 

Negli ultimi anni, inoltre, è stata confermata la presenza di gas metano la cui scomparsa potrebbe essere legata alla presenza di esseri viventi, anche se un’altra strada potrebbe essere quella dei raggi UV.

Non ci resta quindi che attendere nuove informazioni provenienti dai satelliti puntati sul pianeta e dalla recente missione della NASA InSight.